Grazie Agata!

 

 

64ea3cf5b3_2519308_med

 

Grazie per avermi fatto scoprire il dolcissimo e delicatissimo legame tra Chagall e Chopin. Senza la vibrazione della tua passione e la sconfinata sensibilità del tuo nobile cuore, non ci sarei mai arrivato. Grazie di esistere e di avermi reso partecipe dell’immensa bellezza nascosta tra le pieghe del tuo paese. Grazie a te adesso mi è tornato simpatico anche il tuo amatissimo Dabrowski. Corro ad ascoltare un concerto davanti a un quadro, felice di aver conosciuta una sognatrice che ha trovato la sua via sulla via della luce delle luna ed è punita dalla mediocrità “perché vede l’alba prima degli altri”. https://youtu.be/AcBj9qYZCBY

 

Precedente Israele è un romanzo Successivo Premio Nobel per la Pace a Netanyahu